: 152
Installazione di Linux sull'intero hard disk

Scaricare l'immagine .iso Linux Mint   e masterizzarla su DVD.

E' consigliabile partizionare l'HD prima dell'installazione di Linux anche se questa operazione la si può fare durante l'installazione, scegliendo alla richiesta, l'opzione -> usa l'intero hard disk.

Il preliminare partizionamento consente di decidere lo spazio che si vuole utilizzare per il file system, per lo swap, per la /home ed eventualmente per una partizione dati da condividere con altri.

Un ottimo programma per gestire, cancellare e creare partizioni è GParted
Scaricare il file .iso, masterizzarlo su un dvd, inserirlo nel lettore e riavviare il computer.

All'accensione del PC verificare nel setup del BIOS (premendo il tasto F2 o canc o comunque quello che viene indicato nel display) che il lettore DVD sia il primo dell'elenco del boot,
se non siete esperti non toccate null'altro, ed in caso di disastri attivare l'opzione restore default, salvare e riavviare.

Nel setup del bios il mouse non funziona, per muoversi usare i tasti freccia, tab e invio.

Partito da DVD, Gparted chiede alcune conferme, confermare il default, dopodichè , analizzati i dischi rigidi si presenta così:

GPARTED


Questa schermata, ovviamente si riferisce all' HD di un computer dove sono installate n.3 distro di Linux nelle partizioni /dev/sda1, /dev/sda3, /dev/sda4, mentre in /dev/sda2 cè lo swap.

Se il vostro HD non è vergine ma contiene delle partizioni e voi volete utilizzarlo tutto, selezionate le partizioni e poi dal menu Partizione-->Elimina, eliminate le partizioni e il vostro HD sarà di nuovo vergine.

Create la prima partizione come SWAP della dimensione della RAM installata sul PC, un pò più grande qualora in futuro voleste aumentarla.

Create la partizione primaria, io uso ext4 voi usate quel che volete tranne ntfs che è per Windows, indicate la dimensione della partitizione, scegliete il defaul per l'intero disco o inferiore se desiderate creare altre partizioni, scegliete dal popup il punto di mount / e selezionate la casella della formattazione.

Se volete creare uno spazio dati eventualmente da condividere con altri o per installare altri Sistemi Operativi, dovete creare la partizione per il file system di linux in modo la lasciare dello spazio spazio libero, questo dovrà essere partizionato e formattato preferibilmente come ntfs in modo da renderla visibile anche a Windows.
Tutte le modifiche volute saranno applicate solo con selezionando applica le modifiche.

Il compito più difficile lo abbiamo fatto, ora siamo pronti per installare Linux Mint.
Uscire da Gparted e riavviare il computer, la gentilezza di Linux viene anticipata con la richiesta di rimuovere il DVD GParted, inserire il DVD Linux Mint e premere INVIO.

Al riavvio partirà Linux Mint in modalità Live, provatelo un pò, poi procedete con l'installazione, seguire le richieste e tutto sarà perfetto, funzionante e gradevole.



<