: 161
La tastiera virtuale - Utilità della tastiera virtuale - Onboard

La tastiera virtuale serve essenzialmente per due motivi :

1. Avere a disposizione la tastiera per lingue esotiche;
2. La sicurezza nell'immissione dei dati.

Andiamo ad analizzarli.

1. Dopo avere installate le lingue, russo compreso o cinese, come si possono inserire i caratteri di questa lingua per scrivere dei testi o inviare delle e-mail?

Anche quà i casi sono due! Si appiccicano ai tasti della tastiere le decalcomanie con i simboli alfabetici della lingua che si seleziona, operazione non molto consigliata nel caso che si voglia utilizzare più di una lingua con caratteri non latini, oppure si usa una tastiera virtuale, molto più semplice e disponibile per tutte le lingue praticate.

Riepiloghiamo, dopo avere aggiunto una lingua, esempio il russo, nella parte a destra del pannello basso viene visualizzato il simbolo 'it', clickandoci sopra il simbolo cambia a rotazione per le lingue installate, ma come scrivere i caratteri della lingua selezionata? Onboard ci viene in aiuto.

Onboard si installa da Sistema-->Amministrazione-->Gestione pacchetti (synaptic) immettere nel campo 'Quick filter' onboard, selezionare onboard,ed Applica.



La tastiera virtuale verrà installata. Molto bella, funzionale, ridimensionabile.



Ora al cambiare delle lingue cambierà anche la nostra tastiera virtuale. La nostra tastiera virtuale viene installata sotto il menu: Applicazioni-->Accesso universale.

Atra applicazione installabile sotto lo stesso menu è Xneur, sempre installabile da 'synaptic' che ci consente di rendere udibile la pessione dei tasti e visualizzare la bandiere della lingua selezionata.



2. Si sente spesso parlare di Hacker che tramite programmi specifici riuscirebbero ad intercettare la pressione dei tasti del computer infettato, carpendo i nickname e le password dei siti personali, con tutte le conseguenze immaginabili.

Tale rara e difficile pratica che richiede l'inconsapevole installazione da parte della vittima di un programmino autoinstallante nascosto sotto falso nome (.jpg-.doc...) è possibile in Windows mentre in Linux sembrerebbe difficile.

La tastiera virtuale è inintercettabile per cui l'immissione dei propri dati personali (password,nick,codici..) nei siti web tramite questo strumento è decisamente sicura ed usarla per questo scopo, a mio parere, è buona norma.